Home » Un tuffo nella luce by Gabriele Romagnoli
Un tuffo nella luce Gabriele Romagnoli

Un tuffo nella luce

Gabriele Romagnoli

Published August 24th 2010
ISBN : 9788804598336
Hardcover
200 pages
Enter the sum

 About the Book 

Benjamin Devereaux, detto Benny quando ancora qualcuno lo chiamava per nome, ha venticinque anni e vive da eremita a Manhattan in un attico con vista sulle Torri Gemelle. I suoi sono morti in un incidente dauto. La loro eredità è stata un bigliettoMoreBenjamin Devereaux, detto Benny quando ancora qualcuno lo chiamava per nome, ha venticinque anni e vive da eremita a Manhattan in un attico con vista sulle Torri Gemelle. I suoi sono morti in un incidente dauto. La loro eredità è stata un biglietto vincente della lotteria.Cinque milioni di dollari. Con quelli, Benny vuole vivere dieci anni alla grande, per come lo può intendere lui, e poi sparire senza lasciare traccia né dolore.Anche se ha regolato la propria esistenza come voleva, con tutte le precauzioni per non soffrire mai più, non sorride. Anche se vive di rendita, non sorride. Per farlo cè bisogno di qualcun altro e Benny ha scelto di non aver bisogno di nessuno. Quel che gli serve lo ordina parlando al telefono con sconosciuti o premendo tasti al computer. Così si è procurato i pochi arredi del suo appartamento. Così si procura il cibo. Così rifornisce il suo uniforme guardaroba. Così riceve a domicilio un nuovo cd, un nuovo dvd, un nuovo libro, ogni volta che il precedente ha esaurito la sua funzione ed è stato eliminato. Così ha acquistato il telescopio con il quale spia, un piano al giorno, le vite degli altri nelle Twin Towers: la sua televisione, ogni volta un nuovo programma, nuovi personaggi, una trama da indovinare.Così ha avuto tutto quello che ha posseduto, incluso lamore, sotto le spoglie di una escort coreana: «Vorrei la ragazza più gentile», «Le manderei Kim».Ma le cose accadono quando devono, non è possibile decidere il destino, nemmeno con cinque milioni di dollari a disposizione. Lapocalisse dellundici settembre si incarica di stravolgere i suoi piani. Benny sa che quella è la fine del suo mondo. La bolla di cristallo è andata in frantumi. Lillusione è finita. Ora gli tocca la vita. E un altro scarto del destino con cui fare i conti. Il più singolare, il più inaspettato.Perché Benny non si trasforma in un vendicatore, la vendetta non aggiusterebbe nulla.Amare gli assassini sì, aggiusta tutto. Non perdonarli, di più: amarli, diventare come loro, pensare di esserlo sempre stato. Allora sì che tutto si tiene, nulla più fa male, ogni cosa diventa tollerabile perché giusta. Benny ha trovato ancora una volta il modo di evitare il dolore.O almeno lo crede.